- Pubblicità -

Continua a calare la curva di contagi di COVID-19 in Veneto, tanto che i numeri riportati quotidianamente dal presidente Luca Zaia fanno sperare la zona gialla.

La regione si avvicina alla quota di 310.000 casi totali dall’inizio della pandemia, ma, ora, la crescita dei positivi continua ad abbassarsi. Ieri è stato registrato un aumento di 572 persone positive e 52 decessi. Continuano a calare le curve dei ricoverati: – 99 posti letto occupati da malati COVID, – 7 in terapia intensiva.

I numeri si stanno drasticamente abbassando. Il governatore della Regione Veneto pensa che la terza ondata sia già stata superata. Dal 2 febbraio, inoltre, arriveranno oltre 45.000 dosi di vaccino Pfizer dopo i rallentamenti delle ultime settimane, inoltre, da lunedì, gli studenti delle scuole superiori torneranno a scuola con la didattica in presenza al 50%.

Questo pomeriggio l’Istituto Superiore della Sanità deciderà il colore delle regioni per la prossima settimana. Il Veneto, stando ai numeri, è sempre più vicino alla zona gialla, ma la conferma arriverà nel pomeriggio.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.